Gravidanza e allattamento

La gravidanza e l’allattamento sono fasi molto delicate nella vita della donna. Durante la gravidanza i fabbisogni nutritivi sono differenti a seconda della specifica settimana di gestazione. L’alimentazione della donna dovrà essere finalizzata non solo a garantire il fabbisogno nutritivo della gestazione ma anche ad evitare un aumento eccessivo del peso della futura mamma.

L’alimentazione deve essere, quindi, modificata periodicamente (orientativamente ogni trimestre) per adattarsi alle costanti modifiche dei fabbisogni nutrizionali e per tener conto della risposta fisiologica alla gestazione. Inoltre, una donna incinta deve spesso confrontarsi con problemi di nausee e digestione che se non affrontati nel modo corretto possono compromettere la felicità di questa delicata fase. Problemi di alimentazione, in gravidanza, possono avere delle ripercussioni anche di tipo patologico, portando anche a malnutrizione oppure ad una predisposizione al diabete gestazionale. Ecco perché è importante non sottovalutare mai l’alimentazione durante la gravidanza che deve essere attentamente ponderata con l’aiuto di un professionista.

Anche durante l’allattamento il menu della donna deve essere ben organizzato sia per evitare un aumento eccessivo del peso corporeo della mamma che per non alterare il sapore del latte materno attraverso l’ingestione di cibi particolari (che potrebbero non essere graditi al bambino). Contemporaneamente, l’alimentazione della mamma deve essere attenta a limitare l’introduzione di alimenti potenzialmente allergizzanti, per evitare di scatenare, attraverso il latte, reazioni avverse nel bambino. Una dieta sana ed equilibrata consentirà di porre le basi ad una crescita naturale del bambino, preservandone la salute.

Infine, l’alimentazione della mamma deve restituire la giusta forma fisica e un equilibrato benessere per un serena vita familiare, della madre, del bambino e di tutta la famiglia.